Come costruire una lista email da zero: 9 strategie da seguire

La costruzione di una lista di contatti email è il fondamento per un’efficace campagna di email marketing. Per alimentare il tuo flusso di entrare è necessario un processo continuo che possa raggiungere il tuo pubblico e suscitare il suo interesse del tuo prodotto o servizio.

L’obiettivo di questo articolo è quello di mostrarvi dei passi chiari da seguire per costruire una solida lista di email e ottenere il massimo dal vostro sistema di email marketing nel 2021.

1) Fai della tua newsletter un prodotto di valore

Se vuoi che gli utenti si iscrivano alla tua newsletter, devi fare in modo che ne valga la pena. Ecco perché ti consiglio di trattare la tua newsletter come un prodotto. È la stessa cosa di sviluppare un ottimo prodotto e di comunicarne i benefici di utilizzo.

Ci sono alcune regole da seguire quando si tratta di progettare il design della newsletter, ma secondo me si può ridurre tutto alle 3 punti seguenti:

1) Concentrati sul tuo pubblico di riferimento

Concentrati sulle persone che più probabilmente diventeranno i tuoi clienti. Impara costantemente dai loro bisogni di informazione e sviluppate il contenuto giusto che risponda alle loro sfide quotidiane.

2) Condividi qualcosa di utile

Aiuta a risolvere i problemi della vita reale attraverso i tuoi contenuti. Condividi le tue risorse in contenuti di valore per il tuo pubblico di riferimento.

3) Impegnati per i tuoi contatti e chiedi un feedback

Sfrutta la tua newsletter come un doppio canale di comunicazione: per esempio invia email a cui le persone possono rispondere, fai domande, crea sondaggi, organizza webinar, ecc. Ricorda che più sei vicino ai tuoi clienti e potenziali clienti, più conoscerai i loro bisogni e potrai soddisfarli.

2) Promuovi la tua newsletter come un prodotto

Una volta che la tua newsletter è pronta, puoi pubblicizzarla e creare campagne promozionali attraverso tutti i canali disponibili dal mercato (proprio come faresti con un prodotto).

  • Social media: Aggiungi il tuo link di iscrizione alla newsletter o un banner che promuove il tuo lead magnet nella tua firma email e in tutti i tuoi profili principali sui social media. La maggior parte delle piattaforme ti permette di personalizzare la descrizione della tua pagina aziendale o nella bio del tuo profilo personale.
  • Blog: è molto probabile che le persone che arrivano sul tuo blog rappresentino a livello organico il tuo pubblico di riferimento. Invitali a unirsi alla tua lista di contatti e-mail, sono un target ideale.
  • Podcast: se gestisci un podcast, parla alla gente della tua newsletter e fornisci un link di iscrizione. Puoi anche creare una lista e-mail separata dedicata gli ascoltatori del tuo podcast per fornire loro un’esperienza VIP.
  • Conferenze ed eventi online: nel 2020 abbiamo spostato i nostri eventi online. Questo formato significa che non siamo in grado di parlare e scambiare biglietti da visita, ma puoi ancora aggiungere una diapositiva sulla newsletter in fondo alla tua presentazione online.
  • Partnership: trovare il giusto partner non è facile ma è cruciale per il nostro benessere 🙂 Pensa alle persone con cui fare campagne di cross-registrazione e scrivere articoli da ospitare. Crea una lista di potenziali partner e metti l’outreach nella tua agenda settimanale.
  • Profilo cliente di un ecommerce: assicurati che le persone possano facilmente iscriversi alla tua newsletter quando si registrano alla tua piattaforma ecommerce, dedicando scontische ad hoc e vantaggi per gli utenti.
  • Campagne Pay Per Click: lo sappiamo, la pubblicità a pagamento richiede un budget ma il lato positivo è che si ha un sacco di opzioni di targeting in modo da poter raggiungere e selezionare il tuo pubblico con una precisione senza precedenti. Esplora le opportunità come Annunci Facebook e le campagne di retargeting per portare più persone alla tua lista di contatti.
  • Strumenti e software: un altro canale per far crescere la tua lista di email è quello di costruire uno strumento online o un software utile per la tua audience e che vorrà usare. Piuttosto che chiedere agli utenti di pagare in anticipo, dai loro la possibilità di ottenere un accesso limitato in cambio del loro indirizzo e-mail

3. Creare lead magnet

Un lead magnet è qualcosa di prezioso per il tuo pubblico target che offri in cambio di informazioni di contatto. L’obiettivo del lead magnet è quello di incentivare l’iscrizione e massimizzare il numero di possibili clienti mirati raccolti tramite un modulo web.

Esempi di lead magnet più diffusi:

  • Ebook
  • Guida
  • Reportistica
  • Checklist di risorse
  • Framework e flussi di lavoro
  • Materiale didattico
  • Infografiche

Esistono naturalmente altri tipi di “omaggi” o “risorse gratuite” che puoi offrire.

Il punto chiave qui è che se vuoi far crescere la tua lista e-mail, è necessario creare contenuti che il tuo pubblico vorrà scambiare i loro indirizzi e-mail, difficilmente qualcuno lascerà i propri contatti in cambio di qualcosa che non gli è utile.

Questo articolo ti fornirà più idee per creare lead magnet che ti aiuteranno a far crescere la tua lista di email più velocemente. Inoltre, troverai consigli preziosi su quali contenuti dovresti creare per generare il più alto numero di iscritti.

4. Racconta i benefici dell’iscrizione alla tua newsletter

Perché qualcuno dovrebbe iscriversi alla tua lista di contatti? Sono sicuro che a questo punto puoi rispondere rapidamente a questa domanda, ma ti sei chiesto se comunichi chiaramente anche alle persone che non hanno ancora sentito parlare del tuo brand?

È necessario andare oltre al classico “iscriviti alla nostra newsletter” fornendo semplicemente alcune ragioni per cui gli utenti dovrebbero farlo.

Proponi diversi incentivi, come un programma di fedeltà, uno sconto, un merchandising esclusivo o un concorso e prova quale si dimostra più efficace.

5. Crea una landing page per la tua newsletter

Una landing page, conosciuta anche come “squeeze page”, è una singola pagina web progettata per un singolo scopo, ad esempio per crescere una lista di contatti specifica. Creare una landing page per la tua newsletter, permette di aumentare le conversioni indirizzando il percorso utenti verso un percorso specifico.

Ci sono molti modi per creare landing page che convertono, ma il più conveniente è usare un software creato appositamente.

Una soluzione per creare di pagine di atterraggio è GetResponse in cui avrai a disposizione modelli e template gratuiti e pronti all’uso e ottimizzati per i dispositivi mobili, di un editor intuitivo per il drag and drop e di molte altre funzioni.

Suggerimenti per la conversione: mantieni la tua landing page semplice, fornendo una sola possibilità di scelta. Crea varianti A/B della tua landing page. Esegui dei test e vedi come il tipo di contenuto, il testo o i cambiamenti nel design influenzano la performance.

6. Aggiungi moduli d’iscrizione al tuo sito web e nelle pagine del blog

Un modulo web, detto anche modulo d’iscrizione, è un modulo HTML che viene installato su un sito web per permettere ai visitatori di iscriversi. Ci sono diversi tipi di moduli tra cui scegliere, ad esempio, un modulo di iscrizione, una casella di download, un modulo di scorrimento, una barra fissa, una lightbox o un pop-up di uscita sono alcuni di questi.

Aggiungete una barra fissa o un modulo pop-up alle pagine a più alta conversione come la pagina del prodotto e su di noi, è una prassi utile. In questo modo le persone che sono interessate alla tua offerta potrebbero iscriversi e ricevere informazioni rilevanti più facilmente.

Per costruire un modulo web, puoi crearlo da zero o usare un editor e gestionale di liste, come quello integrato in GetResponse.

Utilizzando avrai a disposizione vari modelli tra cui scegliere e un editor intuitivo che ti permetterà di personalizzare il tuo modulo web per adattarlo allo stile e alle tue pagine del sito web.

Quando progetti il tuo modulo web pensa al rapporto qualità-quantità dei dati. Se vuoi raggiungere un pubblico specifico (ad esempio, per generare lead B2B), potresti aver bisogno di creare un modulo web più lungo che richieda più dettagli: nome dell’azienda, dimensioni dell’azienda, posizione, ecc.

D’altra parte, se il tuo obiettivo è quello di raggiungere un pubblico più ampio (ad esempio, per raggiungere potenziali clienti dell’e-commerce), potresti chiedere solo informazioni di base come nome e indirizzo e-mail.

La regola generale è che più lungo è il modulo, meno persone si iscrivono. Più corto e meno dettagli si devo compilare, più iscrizioni si ottengono, ma non si può essere sicuri di quante persone effettivamente soddisfano i vostri criteri. Il trucco è conoscere il tuo obiettivo e chiedere solo informazioni rilevanti per bilanciare il rapporto qualità/quantità di conseguenza.

7. Creare un sondaggio per i visitatori del sito web e del blog

I visitatori del tuo sito web e i lettori del blog hanno già espresso interesse per i tuoi prodotti o contenuti. Utilizza i sondaggi per fare un salto nella comunicazione con loro e invitarli ad essere partecipi dell’azineda, indicando le loro preferenze. In questo modo collezionerai dei dati importanti, oltre che dei nuovi contatti, su cui impostare le strategie di marketing.

8. Organizza un webinar online per il tuo utenti

Un webinar o “conferenza web” o un “meeting online” può ottimo canale di comunicazione per costruire una lista di email con contatti di alta qualità. L’idea è semplice – offri informazioni e risorse preziose per tutti coloro che si iscrivono alla tua lista di contatti.

La pianificazione del contenuto del webinar fatta cura attirerà sicuramente il vostro pubblico e audience. Puoi promuovere il tuo webinar attraverso altri canali di marketing online per massimizzare la diffusione.

Suggerimento: associatevi con persone esperte nel vostro settore con lo stesso pubblico di riferimento per aumentare l’audience e i partecipanti finali.

9. Creare un funnel dedicato alla crescita della tua lista

Stai cercando un modo veloce per generare contatti? Dai un’occhiata ai conversion funnel – è un modo semplificato per creare una campagna di list building.

Ci sono 2 tipi di funnel per la costruzione di una lista:

  • Funnel con i lead magnet

Con la creazione di conteneto ad hoc e l’utilizzo dei funnel puoi ospitare i tuoi lead magnet, impostare le landing page, creare autoresponder e promuoverli con Facebook Ads – tutto in pochi minuti.

Suggerimento: Non hai bisogno per forza di un lead magnet per iniziare a raccogliere iscritti via e-mail con i funnel. I nostri modelli sono dotati di una serie di template pronti all’uso che puoi utilizzare per le tue campagne.

  • Standard opt-in funnel 

Questi funnel dedicati alla costruzione di liste possono aiutarti a impostare una campagna completa di generazione di contatti anche se non hai un incentivo opt-in scaricabile. Usali per promuovere la tua newsletter, un corso via e-mail, un incentivo monetario o un per scaricare utili risorse.


In questo articolo ho voluto evidenziare un ottimo partner per la vostra newsletter come Getresponse che offre i primi 30 giorni di prova e che a mio personale parere è da ritenersi tra i più affidabili e semplici da usare.
Tuttavia ne esistono moltissimi nel web e un altro che mi sentirei di consigliare è Mailerlite, seppur semplice da usare ma con interfaccia poco intuitiva.

About Joe

Sono un Imprenditore Digitale, Funnel Strategist e Marketer. Il mio obiettivo è aiutare le aziende a incrementare il loro business digitale!

Related Posts

Lascia un commento